(...) "I ragazzi più intuitivi sono portati a dare una soluzione a un quesito diversa da quella proposta dall’insegnante o dai libri di testo. E, anziché essere stimolati, sono spesso scoraggiati. Invece, la matematica è la disciplina più democratica che ci sia, e non offre un’unica soluzione a un determinato quesito. Anche in questo risiede la sua bellezza."

Luigi Chierchia

Docente di Analisi Matematica Università Roma Tre

Intervista a IlFattoQuotidiano.it

23/06/2016

link all'intervista completa